Le strisce di fumetto

Le due storiche tipologie di strisce di fumetti erano le cosiddette "Sunday Pages" e le "Daily Strips".
Le prime strisce di fumetto sono apparse in America sul giornale American Sunday dove per la prima volta occuparono lo spazio di un'intera sezione del giornale. Da qui il nome "Sunday Pages".

Nel 1903 comparve la prima striscia pubblicata giornalmente, le “Daily Strip” nella sezione sportiva del Chicago American.

Dal 1912 iniziarono ad essere stampate sequenze in serie. 

Le "Daily Strips" non erano legate alla pagina in cui erano inserite e comprendevano solo una striscia, per cui la lunghezza era limitata a 3 o 4 riquadri.

I formati 


Fino alla metà degli anni '30, la richiesta era quella di avere solo strisce con riquadri e disegni. Solo in un secondo momento il fumetto si impose negli USA come "comic notebook",  un piccolo libro che inizialmente veniva creato come regalo delle aziende ai propri clienti, poi venne stampato per la massa della popolazione.

L' Europa inserì nella categoria "comic notebook" anche i cd. "magazine", album e edizioni economiche.

I Magazine racchiudono i contributi di vari autori e disegnatori.
Un album riassume una storia divertente. L'edizione economica invece divenne il formato più popolare per i Manga.